Card image cap
Card image cap
 
Card image cap
 
Card image cap
 
Card image cap
 
Card image cap
 

 

 

TYPUS-Transforming Young People Using Shakespeare. Creative Europe (2022-2024)

Il Progetto Creative Europe TYPUS-Transforming Young People Using Shakespeare (2022-2024) promuove il teatro shakespeariano come strumento per incoraggiare il re-inserimento nella società di giovani che vivono in condizioni di svantaggio o marginalità. In particolare, TYPUS prevede lo sviluppo di workshop teatrali innovativi e multidisciplinari che ruotano attorno alla tragedia di Romeo e Giulietta di William Shakespeare.

Coordinato dall’Università degli Studi di Milano, il progetto vede il coinvolgimento di partner in Italia, Grecia e Norvegia. Sul territorio di Milano, i Dipartimenti di Lingue, Letterature, Culture e Mediazioni e di Scienze Giuridiche “Cesare Beccaria” dell’Università Statale collaborano con l’Associazione Puntozero (la compagnia teatrale che da ventotto anni fa teatro con i ragazzi dell’IPM Beccaria) in workshop teatrali che coinvolgono giovani attori e attrici di Puntozero, un gruppo di studenti e studentesse della Statale e ragazzi dell’area penale esterna e interna dell’Istituto Penale Minorile “Cesare Beccaria”. Si tratta di una collaborazione consolidata, che risale al 2016 e che è stata documentata dal cortometraggio di Francesco Castagnino e Giacomo Colussi La Statale al BeKKa.  

 In ambito carcerario si svolgono anche le attività di progetto coordinate dall’ente partner norvegese, la Norwegian University of Science and Technology, mentre l’associazione partner greca, EDRA, lavora con giovani, molti dei quali minori, che vivono in condizioni di svantaggio nelle periferie di Atene.

Avvalendosi delle competenze di professionisti di teatro, delle scienze sociali e giuridiche, i tre partner hanno condotto, ognuno nella propria nazione, workshop teatrali ispirati ai temi del conflitto e della legge in Romeo e Giulietta, ognuno dei quali si è concluso con una breve rappresentazione teatrale. Dopo aver condiviso le best practices dei rispettivi approcci e metodi, i tre partner concludono il progetto con un evento teatrale corale, che si svolgerà a Milano il 17 e il 18 maggio 2024, per commemorare le morti precoci delle giovani vittime della tragedia shakespeariana (Romeo, Giulietta, Mercuzio, Tebaldo e Paride).

Uno degli obiettivi principali di TYPUS è lo sviluppo, a partire dall’opera di Shakespeare, di pratiche e strumenti teatrali replicabili in diversi ambiti per incoraggiare la partecipazione attiva dei giovani alla società contemporanea. Un risultato di Progetto ugualmente importante è la definizione di un percorso di formazione per giovani professionisti e professioniste che abbiano competenze in ambito teatrale, giuridico e delle scienze sociali. 

Coordinatrice europea del progetto: Mariacristina Cavecchi (Università degli Studi di Milano, Dipartimento di Lingue, Letterature, Culture e Mediazioni). 

Coordinamento artistico: Giuseppe Scutellà (Teatro Puntozero Beccaria). 

Partecipano al progetto: Università degli Studi di Milano Dipartimento di Lingue, Letterature, Culture e Mediazioni: Mariacristina Cavecchi (coordinatrice), Margaret Rose, Marta Fossati, Harriet Carnevale; studenti e studentesse Dipartimento di Scienze Giuridiche "Cesare Beccaria": Lucio Camaldo, Luigi Cominelli, Letizia Mancini, Enrica Valente; studenti e studentesse 

Associazione Puntozero : Lisa Mazoni, Giuseppe Scutellà con attori, attrici e ragazzi dell’area penale interna ed esterna dell’IPM “Cesare Beccaria”, Milano 

NTNU (Norwegian University of Science and Technology): Cecilie Haagensen, Marianne Nødtvedt Knudsen Theatre Behind Walls: Astrid Koppen Mjanger con detenuti del carcere di Bjørgvin, Bergen 

EDRA (Social Cooperative Activities for Vulnerable Groups): Maria Kerasoglou, Maria Kosma, Danai Oikonomou, Eleni Sakellariou con ragazzi e ragazze delle periferie di Atene 

Vitality Social: Matteo Matteini, Adam Clark 

AFOL (Agenzia Metropolitana per la Formazione, l'Orientamento e il Lavoro): Susan Marshall con studenti e studentesse 

Gruppo teatrale K13, Bergen The ARR project, Bergen 

in qualità di membri dello Youth Advisory Board di progetto: Claudio Favazza, Carolina Mascotto, Valentina Stringhetti, Alessandra Turco, Camilla Trosterud, Anastasia Apostolakopoulou, Adamantini Kardianou, Despoina Panagiotou, Kleanthi Liava



Placeholder image